mercoledì 7 novembre 2012

Finalmente un tetto

Non che prima non l'avessi, ma ora è un posto mio e non sono ospite dei parenti. Domenica mi sono trasferito e, fra una mail e una gita per visitare qualche potenziale datore di lavoro, la sto pian piano riempiendo con del buon cibo italiano. In prima posizione, la Pasta De Cecco che si può trovare a $1.89 al Santa Barbara Market in Commercial Drive. Fanno anche la consegna gratuita, ma solo in zone vicine raggiungibili a piedi, quindi l'aver svuotato lo zaino è stato utile: 4.5kg di pasta tra spaghetti, bucatini, penne e tortiglioni. E per un po' alla pasta non ci pensiamo.

E la pasta c'è
Fondamentale andare in un negozio italiano (oltre al Santa Barbara Market c'è Bosa Foods, Cioffi, Renzullo e ancora qualcun altro) anche per acquistare l'olio di oliva. In un supermercato vicino casa, con prezzi molto bassi, a parte qualche olio pallido, c'era solo il Bertolli a $12 per la bottiglia da un litro. Al Santa Barbara Market per la stessa cifra c'è una buona scelta di latte da 3 litri. Altrimenti tra i 5-10$ si trovano varie bottiglie da 1lt.
Anche il parmigiano reggiano lo si trova ad un buon prezzo, tenuto conto che siamo a Vancouver: 37$/kg, circa 29€/kg, un rincaro rispetto all'Italia dovuto principalmente al trasporto. Oggi ho anche comprato una moka e il caffè. Ho ignorato l'Illy perchè a 14.99$ il barattolo da 250g mi pare un po' eccessivo.

Tra domani e venerdì andrò ad aprire un conto in banca, nella speranza di avere un lavoro che inizi a foraggiarlo. Ora che devo pagare affitto e fare la spesa per mangiare il lavoro è necessario per la sopravvivenza. Nonostante un sacco di contatti, ancora non si intravede la possibilità di un colloquio. Oggi, trovandomi vicino alla sede di una piccola impresa che fa lavori stradali a cui avevo mandato il CV un paio di giorni fa, sono andato a farmi vedere e sono addirittura stato definito troppo skillato per quello che fanno. La porta di fronte era quella di uno studio di ingegneria e già che c'ero ho lasciato il CV anche lì, ma temo sarà il solito passaggio inutile.
Devo invece tornare in un altro posto, in cui ripongo molte speranze: oggi era una giornata difficile perchè andando uno in ferie erano molto occupati e poi...e poi c'era la Champions League e dovevano vedere la partita. Se mai dovessi finire a lavorare lì almeno so che l'ufficio si blocca dalle 11.45 alle 13.30 per la Champions...meglio di così!

Dimenticavo la notizia più incredibile: è da ieri verso mezzogiorno che non piove, oggi c'era il sole e le previsioni, incredibilmente, mettono sole fino a sabato. Farà anche più freddo, poi con sabato di nuovo pioggia e ancora pioggia. Magari un po' di neve sui monti vista la raffreddata dei prossimi giorni.
Il mio letto
Dall'ultimo post sono successi anche altri eventi: c'è stato un terremoto in British Columbia a circa 600km da Vancouver seguito da un'allarme tsunami, poi rientrato per noi. Lo tsunami ha colpito, ma senza danni, le Hawaii.
Poi c'è stato Halloween che qui è molto sentito: molte, se non tutte, le case sono decorate con le classiche zucche, scheletri, ragni e simili. Poi il 31 sera dalle 5.30 circa iniziano ad arrivare i bambini per il classico dolcetto o scherzetto, un po' come in Italia si fa per il carnevale. Ma quest'anno il 31 diluviava e cadeva di mercoledì (in Canada e negli USA non si fa festa il giorno di Ognissanti), quindi ci sono stati molti meno bambini del previsto in giro per le strade.

Speriamo che il prossimo post sia quello in cui finalmente possa dire di avere un lavoro. Altrimenti saranno solo foto dell'autunno di Vancouver.



6 commenti:

  1. Dai che ce la fai! In bocca al lupo!

    RispondiElimina
  2. Ciao Nicola, che vuol dire che sei troppo "skillato"? Che non ti assumono? Perchè questa cosa l'avevo già letta in passato, e mi sembra anche giusta, ma non ho capito precisamente come funziona.
    Alessandro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che per i lavori di questa impresa (sostanzialmente lavori stradali) ho troppe competenze. Non mi hanno detto nello specifico, ma credo che per controllare un loro cantiere sia sufficiente l'equivalente del nostro geometra

      Elimina
  3. Intendevo dire se c'è una legge o simile che impone di non assumere personale sopraqualificato, oppure se è solo una scelta del datore, nel primo caso quindi non potrei fare l'operaio se ho una laurea?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, nessuna legge. Infatti trovo la cosa ridicola. Se sono disposto a fare un lavoro "inferiore" alle mie qualifiche (non voglio dire che ci sono lavori superiori o inferiori, sia chiaro, è solo in riferimento al titolo di studio) dovrebbe passare il messaggio di tanta buona volontà.

      Elimina
  4. Beh ma neanche alll'italiana maniera va bene, per la maggior parte dei lavori vogliono laurea, attestati, anni di esperienza, per poi cosa? Fare un lavoro che fino all'anno prima era svolto da una persona sicuramente senza laurea o comunque meno preparata. Il risultato è che siamo pieni di laureati che fanno i lavori di sempre, solo che rispetto ai nostri genitori, lo fanno con una laurea.Almeno così sono protette quelle persone che, non avendo potuto/voluto studiare, possono comunque accedere ad un mercato del lavoro.

    RispondiElimina